Segnalazione certificata di conformità edilizia e agibilità SCCEA

  • Servizio attivo

La segnalazione certificata di conformità edilizia e di agibilità è presentata per gli interventi edilizi abilitati con SCIA e con permesso di costruire.


A chi è rivolto

Il proprietario o chi ha la disponibilità dell'immobile.

Descrizione

La Segnalazione Certificata di Conformità Edilizia e Agibilità (SCEA totale) attesta che l'opera realizzata è conforme al progetto originario ed alle successive varianti, dal punto di vista della dimensione e delle prescrizioni urbanistiche ed edilizie. In particolare dimostra la verifica delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico dell’edificio e degli impianti in esso installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente. Essa può essere depositata facoltativamente per gli interventi sottoposti a CILA e nei casi di titoli in sanatoria.
Può anche essere depositata, in assenza di lavori, per gli immobili privi di agibilità che presentano i requisiti di sicurezza, igiene, salubrità, ecc. Infine può essere presentata anche la SCCEA Segnalazione Certificata di Conformità Edilizia e di Agibilità parziale nei seguenti casi: per singoli edifici e singole porzioni della costruzione, purché strutturalmente e funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le infrastrutture per l'urbanizzazione degli insediamenti relative all'intero edificio e siano state completate le parti comuni relative al singolo edificio o singola porzione della costruzione; per singole unità immobiliari, purché siano completate le opere strutturali, gli impianti, le parti comuni e le opere di urbanizzazione relative all'intero edificio di cui fanno parte.

Come fare

La SCCEA Segnalazione Certificata di Conformità Edilizia ed Agibilità deve essere trasmessa all'indirizzo PEC del Comune di San Martino in Rio: sanmartinoinrio@cert.provincia.re.it

Cosa serve

la segnalazione certificata di conformità edilizia e di agibilità deve essere corredata da: comunicazione di fine dei lavori; dichiarazione asseverata, predisposta da professionista abilitato, che l'opera realizzata è conforme al progetto approvato o presentato ed alle varianti, dal punto di vista dimensionale, delle prescrizioni urbanistiche ed edilizie, nonché delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, efficienza energetica degli edifici e degli impianti negli stessi installati, superamento e non creazione delle barriere architettoniche, ad esclusione dei requisiti e condizioni il cui rispetto è attestato dalle certificazioni di cui alla lettera c); dal certificato di collaudo statico o dal certificato di rispondenza di cui all' articolo 19 della legge regionale 30 ottobre 2008, n. 19
(Norme per la riduzione del rischio sismico), dalla dichiarazione dell'impresa installatrice che attesta la conformità degli impianti installati alle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità e risparmio energetico e da ogni altra dichiarazione di conformità comunque denominata, richiesti dalla legge per l'intervento edilizio realizzato; indicazione del protocollo di ricevimento della richiesta di accatastamento dell'immobile presentata dal richiedente, quando prevista; SCIA per le eventuali varianti in corso d'opera realizzate ai sensi dell'articolo 22; ocumentazione progettuale che si è riservato di presentare all'atto della fine dei lavori;

  • Oltre quanto elencato all'art.23 della L.R. n.15/2013, occorre allegare alla presentazione della SCCEA la ricevuta di avvenuto versamento dei diritti di segreteria.

Cosa si ottiene

segnalazione certificata di conformità edilizia e di agibilità

Esito

Per informazioni occorre contattare l'ufficio tecnico. Nella ricevuta del titolo edilizio è indicato il responsabile dell'istruttoria.

Tempi e scadenze

La SCCEA deve essere presentata entro 15 gg dalla data di effettiva conclusione delle opere e comunque entro il termine di validità del titolo (3 anni dal rilascio del PDC o dalla presentazione della SCIA, salvo proroga). Il procedimento che regola la Segnalazione Certificata Conformità Edilizia ed Agibilità è normato dall'art. 23 della L.R. n. 15/2013. Lo Sportello unico, rilevata l'incompletezza formale della documentazione presentata, richiede agli interessati, per una sola volta, la documentazione integrativa non a disposizione dell'amministrazione comunale. La richiesta sospende il termine per il controllo della segnalazione, il quale riprende a decorrere per il periodo residuo dal ricevimento degli atti. L'utilizzo dell'immobile è consentito dalla data di presentazione della segnalazione (fatto salvo l'obbligo di conformare l'opera realizzata alle eventuali prescrizioni stabilite in sede di controllo). I controlli sistematici sono effettuati entro il termine perentorio di sessanta giorni dalla presentazione della segnalazione stessa.

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Documenti

Dichiarazione-atto-notorio-FINE-LAVORI_new

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO SULLA FINE LAVORI

tabella-diritti-segreteria-1

Diritti di Segreteria e Tariffe Settori "Assetto del Territorio" e "Patrimonio e Ambiente"

Contatti

Ufficio Edilizia Privata

corso Umberto I, 22

T 0522 636731

T 0522 636707

T 0522 636704

ediliziaprivata@comune.sanmartinoinrio.re.it

Argomenti:

Pagina aggiornata il 12/04/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri